La poca credibilità nei partiti, scaturita dall'effetto "tangentopoli", portò nelle elezioni amministrative del 6 giugno 1993 alla formazione di liste civiche.
Il ritorno del sistema maggioritario e l'elezione diretta del sindaco, videro nel nostro paese quattro liste in lizza fra di loro nella competizione elettorale.
Vinse il "Movimento pro Serracapriola" con l'elezione del sindaco Filippo Mascolo più undici consiglieri (Bucci Luciano, D'Ambrosio Maria, Gentile Alberto, Gentile Antonietta, Lagrasta Luca, Lopez Luigi, Pallamolla Fernando, Orlando Antonio, Pennelli Michele, Pergola Geremia, Torres Maria Pia).
"Rinascita di Serracapriola", dove confluì la maggior parte dei voti del PDS ex P.C.I., ebbe tre consiglieri (Caccavone Michele Giuseppe, Ferrero Agostino, di Girolamo Tiziana).
Alle altre due liste toccaro due consiglieri: ad "Alleanza Popolare" Cacchione Anna Leonilde e al M.S.I. DN Gatta Fabrizio.

N.B. Nel gruppo di maggioranza - Nel 1993 Maccione Ciro Pio e Ruberto Concetta subentrarono a Lopez Luigi e a Pallamolla Fernando - Nel 1995 De Capua Angelo Antonio subentr˜ a Bucci Luciano -Nel 1996 Giannubilo Luigi e Abbatantuono Immacolata subentrarono a Pennelli Michele e a De Capua Angelo Antonio.